La dermatite da contatto

La dermatite da contatto è dovuta ad una sensibilizzazione che può insorgere nei confronti di numerosissime sostanze.

La dermatite da contatto ha un esordio brusco e si manifesta con prurito, arrossamento della pelle, gonfiore, bolle, croste e desquamazione dello strato superficiale. È una forma di dermatite più complicata per la tendenza a persistere, recidivare ed estendersi in seguito a nuovi contatti con l’agente sensibilizzante. La localizzazione iniziale è nelle sedi di esposizione alla sostanza in causa, ma i continui contatti sensibilizzanti, possono allargare il fenomeno: ad esempio la dermatite può iniziare da una mano, estendersi successivamente all’altra mano, diffondersi alle braccia, interessare in seguito volto, gambe, tronco.

Cause
Le sostanze che possono causare la dermatite sono numerosissime : alcuni metalli, come il nichel, il cromo, il cobalto, componenti della gomma, sostanze antibatteriche, come il mercurio e derivati, formaldeide, alcuni farmaci ed additivi di medicamenti, vegetali, come primula, crisantemo, detersivi.